Articoli marcati con tag ‘viaggi’

ASIA so far so fast: Dove finisce il mondo

13 agosto 2012

ASIA so far so fast: Dove finisce il mondo

Dove finisce il mondo? Beh, bisognerebbe prima capire da dove inizia per poter trovare risposta a questa domanda un po banale, per quanto riguarda questo album una fine c’è e non nascondo che proprio come avvenne per il viaggio anche per la composizione di questa raccolta fotografica avverto una lieve nota malinconica. Se dovessi tirare le somme e valutare cosa resta di tutto questo lavoro dovrei scrivere pagine e pagine su cosa ho provato, cosa ho visto e soprattutto cosa mi è rimasto dentro, lascio a voi immaginare osservando i miei scatti quello che ho dentro sperando che possiate ritrovare all’interno del vostro percorso emotivo sensazioni simili. Vi lascio dunque gli scatti che a primo impatto ho trovato più significativi senza chiedermi troppo il perché di queste foto, forse suggerite dall’anima della mia macchinetta fotografica insostituibile compagna di vita.

Gianluca Scerni
“arrivederci Asia”

Kuala Lumpur, Singapore, Macao, Hong Kong, Bangkok, Koh Samui, Isole Phi Phi

Continua a leggere per vedere le foto.
Leggi il resto di questo articolo »


ASIA so far so fast: Isole Phi Phi

9 agosto 2012

ASIA so far so fast: Phi Phi Island

Famelico di sapere, voglioso di possedere ciò che di più intimo la natura possiede ed offre all’uomo ho nutrito la mia fotocamera di immagini crude, realtà che in quelle immagini non moriranno mai. Il divertente nome di quest’isola incarna lo spirito selvaggio dei suoi abitanti che una volta terminato il loro “dovere” di lavoratori, anche solo per far felici gli ospiti, accendono la notte immergendosi nel vizio e nei peccati. Come non lasciarsi trascinare?

Continua a leggere per vedere le foto.
Leggi il resto di questo articolo »


ASIA so far so fast: Koh Samui

6 agosto 2012

ASIA so far so fast: Koh Samui

Isola suggestiva, dai toni “provinciali” e dai colori che richiamano il verde della costa adriatica. L’isola koh Samui inganna lo sguardo proiettando più immagini di se, come una donna ti illude, l’aspetto notturno e quello diurno che magicamente si confondono creando un clima esoterico, il sacro e il profano sembrano risiedere tra le rocce di questo paradiso terrestre. Il misticismo sembra galleggiare tra le acque cristalline e l’eros notturno inebria “lo sbadato  turista” che per fatalità subisce passivo il suo fascino e consapevolmente si abbandona a se.

Continua a leggere per vedere le foto.
Leggi il resto di questo articolo »


ASIA so far so fast: Bangkok

27 luglio 2012

ASIA so far so fast: Bangkok

Bangkok: la Venezia Tailandese.
Bangkok ha mantenuto quella magia tipica delle città orientali, esclusi i centri più movimentati si nota ancora dalla vegetazione, dalle abitazioni, dai suoi abitanti e dai loro simboli religiosi che nulla ha a che vedere con le altre città che ho visitato in Asia, le abitazioni proprio come Venezia emergono dai canali, le acque vivono grazie ai loro abitanti sia per i mercati che per la pesca. Bangkok trasforma un fotografo in un “ritrattista” pronto ad immortalare ogni forma di particolare per la straordinaria originalità dei suoi dettagli e riprodurla in tutte le sue verità anche se esse sono semplicemente quotidianità.

Continua a leggere per vedere le foto.
Leggi il resto di questo articolo »


ASIA so far so fast: Hong Kong

23 luglio 2012

ASIA so far so fast: Hong Kong

Non è una casualità se gli USA per gran parte delle sue mete cinematografiche sceglie Hong Kong per descrivere al meglio la parte dell’oriente più estremo. Hong Kong sembra quasi un quartiere cinese della grande mela nonostante il suo passato è molto più british di quanto si possa immaginare. Sarà forse per le strade tempestate di idoli del cinema americano con gli occhi a mandorla che ricorda appunto l’America o per l’onnipresente McDonald’s ma più passo il tempo in compagnia della mia macchina fotografica e più mi rendo conto di quanto l’oriente sia simile agli scenari visti sulle pellicole americane, vuoi per gli infiniti cartelli pubblicitari piazzati ovunque a dimostrazione di una globalizzazione in costante aumento o per il traffico, ad un tratto però tutto torna ad essere normale, tutto ci riporta a comprendere che il passato non può essere cancellato ed ecco che dalle acque spunta un simbolo che come una bussola ci riporta sul posto giusto.

Continua a leggere per vedere le foto.
Leggi il resto di questo articolo »